Istituto Comprensivo Statale P. Tacchi Venturi
font grande font nero Aumenta contrasto annulla effetti

A Casa Leopardi

A Casa Leopardi

Stavolta gli alunni dell’Ic Tacchi Venturi della Secondaria di San Severino non hanno dovuto sfidare le intemperie per poter far visita ai luoghi di uno di quegli autori che verosimilmente dovranno commentare in sede di esame di fine percorso. Nel doppio viaggio alla volta di Recanati per la visita a casa Leopardi, in particolare nella seconda uscita didattica del… temuto venerdì 17, un tiepido sole li ha accompagnati per tutta la durata della piacevole mattinata. Ancora una volta si è rinnovato il costruttivo appuntamento con «il secondo poeta italiano più conosciuto dopo Dante Alighieri» da parte delle medie settempedane, che in questa occasione hanno potuto fruire di due piacevoli novità rispetto agli anni scorsi: la visita al museo sottostante le stanze dove il giovane Giacomo trascorse i suoi “sette anni di studio matto e disperatissimo” e la suggestiva visione della presentazione multimediale del poeta nella casa dell’amata Silvia-Teresa Fattorini, conclusasi con la voce grave del narratore recitante uno dei celebri versi (“Io nel pensier mi fingo”) dell’Infinito. Al cui colle si sono recati per le foto di rito sul finire della mattinata gli studenti delle terze A, B e D del poco rassicurante, sulla carta, venerdì 17 che invece si è rivelato un giorno accattivante. Quasi a voler indicare un attimo di serenità nell’animo del “Genio” leopardiano  alla costante ricerca di una felicità impossibile.

20 gennaio 2020

Natale in musica

Natale in musica

«Torno sempre volentieri nell’istituto scolastico che ho diretto per anni per ascoltare le note proposte dai qualificati docenti e dai bravissimi ragazzi dell’indirizzo musicale che è stato e resta un’eccellenza dell’Istituto comprensivo Tacchi Venturi. Anche in occasione del Natale 2019 i musicisti ed i coristi si sono superati». L’assessore all’istruzione e vicesindaco, Vanna Bianconi, ha commentato con entusiasmo, nel saluto di fine esibizione, il recente Saggio di Natale tenuto ancora una volta nella spaziosa hall dell’edificio della Secondaria gremito dai trepidanti genitori, rassicurati dalle performances dei propri ragazzi che hanno dato vita ad uno spettacolo breve ma intenso. Presentati dal grintoso Francesco Paciaroni e diretti dallo storico insegnante di clarinetto, il Maestro Vincenzo Correnti, i ragazzi del musicale si sono alternati nelle melodie e nella recita di poesie per l’occasione. Fra le arie proposte, applauditissimi “Jingle Bell Rock”, “Pomp and Circumstance” e “C’era una volta in America”, capofila della colonna sonora dell’omonimo e celebre film diretto da Sergio Leone, composta dal gande compositore Ennio Morricone. Per terminare con “Natale insieme”, il brano più corposo e ricco, un Medley di canzoni natalizie, arrangiato e ideato proprio dal prof. Correnti e cantato dal coro della classi prime. «I ragazzi sono stati splendidi – ha elogiato a fine concerto il direttore d’orchestra Correnti -. Per alcuni brani il tempo per le prove è stato quasi nullo, ma in concerto i nostri studenti si sono superati». Grazie alla maestria dei docenti del musicale Magdalena Fontana (chitarra), Alberto Nones (unico neo il prossimo trasferimento dell’insegnante di piano al Conservatorio di Gallarate) e Gloria Frontini (flauto traverso) e ai colleghi di Musica della fascia antimeridiana Maurizio Moscatelli e Fabio Valeri. Non è passata inosservata la gradita presenza dell’unico elemento esterno al corpo docenti dell’istituto settempedano, il giovane ma già esperto batterista Giacomo Correnti, figlio del Maestro Vincenzo. A fare gli onori di casa la vice preside Sandra De Felice per il concomitante evento sul futuro dell’Itts Divini che ha tenuto impegnato sull’altro… fronte il già dirigente ed attuale reggente dell’Ic Tacchi Venturi, prof. Sandro Luciani. 

21 dicembre 2019

La gioia di donare

La gioia di donare

Scuola dell’Infanzia VIRGILIO 19 dicembre 2019   LA GIOIA DI DONARE Come ogni anno a scuola fervono i preparativi di Natale, addobbi, regalini, canti e poesie,  letterine, desideri,  giochi…. Ma quest’anno l’attenzione dei nostri piccoli alunni è andata oltre il prendere e l’avere. E’ bastata qualche piccola riflessione sulle difficoltà di alcuni bambini vicini e lontani per aprire il cuore all'amore e alla solidarietà. Il Natale più che mai ci offre l’occasione di pensare, riflettere e dare spazio alle nostre più belle emozioni e nei bambini , bisogna ricordarlo, ce ne sono di grandi! Per il consueto Calendario dell’Avvento, al posto delle finestrelle con cioccolatini e sorprese, abbiamo predisposto un contenitore in cui ogni giorno abbiamo posto piccoli generi alimentari, cose semplici, pasta ,biscotti, legumi e qualche gioco, frutto di una sentita rinuncia, per allietare il Natale dei bambini meno fortunati di noi. E proprio nel giorno in cui Babbo Natale ci ha raggiunto a scuola per rallegrarci con la sua presenza e con i suoi doni, noi bambini abbiamo donato alla Caritas di San Severino il nostro piccolo REGALO DI NATALE.

21 dicembre 2019

Salone dell'Orientamento

Salone dellOrientamento

16 dicembre 2019

La campestre

La campestre

L’unico rischio è stato quello della pioggia. Che però ha risparmiato i 140 coraggiosi ragazzi dell’Istituto comprensivo Tacchi Venturi che per la prima volta si sono misurati nella fase comunale della corsa campestre in una location diversa, quella del comunale Gualtiero Soverchia. La sicurezza della competizione in ambiente protetto da traffico e pedoni è valsa la pena della camminata per raggiungere il luogo della contesa. Alla fine gloria per tutti e fase provinciale all’orizzonte per i “magnifici sei” di ciascuna categoria. Nella categoria Ragazze (800 m. da percorrere, 25 alunne classe 2008-09 al via) si è imposta Agnese Verdinelli davanti a: Camilla Sparvoli, Giulia Forconi, Alice Ciccarelli, Viola Miliani e Beatrice Bianchi. Fra i Ragazzi, anche loro di prima media (1 km. da coprire per i 36 contendenti) Federico Papavero ha messo in fila, nell’ordine: Francesco Paciaroni, Riccardo Balloriani, Riccardo Corna, Diego Carloni e Riccardo Massi. Nel comparto Cadette di seconda e terza media (2006-07, 1.200 m.) la migliore delle 25 alunne è risultata Alessandra Uncini che ha regolato: Alessia Vittorini, Anisa Selita, Martina Cardelli, Maria Maponi e Lara Morandi. Nella competizione riservata ai colleghi maschi, impegnati nella distanza più lunga dei 1.500 metri (53 allo start) ha trionfato Thomas Toccafondo davanti a Tommaso Riatti, Francesco Uncini (fratello della vincitrice della gara femminile), Filippo Menichelli, Riccardo Francucci e Vittorio Calisti. «Per la realizzazione dell’evento del “cross-country” d’istituto – ha detto al termine l’insegnante di Educazione Fisica Lavinia Romagnoli, principale organizzatrice della manifestazione – è stato fondamentale l’apporto dei colleghi dell’Ipsia Cingolani e Benigni con i loro studenti e del collaboratore Borioni, nonché l’esperienza di Rita Serrani da cui ho ricevuto il “testimone” al Venturi, la dinamicità della collega d’istituto Betty Mariani ed il placet dell’assessore allo Sport, Paolo Paoloni, del presidente della Polisportiva Serralta Marco Crescenzi con i custodi dello stadio, e dei volontari della Croce rossa».

07 dicembre 2019

I Diritti dell'Infanzia

I Diritti dellInfanzia

20 novembre 2019


Progetto su Montale

Progetto su Montale

«La scuola è un percorso che si conclude con una sintesi. Quando giungerete all’esame di terza, portate con voi la foto dell’importante evento di oggi per ricordare le vostre emozioni nel celebrare un grande poeta come Eugenio Montale». È l’augurio dell’assessore all’Istruzione Vanna Bianconi, che ha presenziato nell’atrio della media Tacchi Venturi al vernissage della mostra su “Xenia”, «quella raccolta di poesie in onore della moglie Drusilla Tanzi dopo la sua scomparsa che il poeta fece pubblicare a sue spese per la prima volta in 50 esemplari per donarli agli amici, un’edizione introvabile - rimarca Donella Bellabarba, ex docente di lettere e figlia del proprietario della tipolitografia Folco – per la cui stampa il poeta scelse la nostra antica stamperia a San Severino grazie all’amicizia che lo legava al giornalista e critico letterario settempedano Giorgio Zampa». Proseguono le iniziative, molte delle quali nate dalla collaborazione con il Comune, che l’Archivio storico tipolitografia Bellabarba continua a proporre per promuovere la riscoperta dell’opera del grande poeta e scrittore Eugenio Montale, Premio Nobel per la Letteratura nel 1975. L’istituto scolastico settempedano ospita da sabato l’esposizione dei 14 pannelli riproducenti gli “Xenia I” dell’edizione Bellabarba, visitabile fino a novembre, «per la cui realizzazione ringraziamo – sottolinea la vice preside Sandra De Felice – le insegnanti di Arte, Laura Sforza e di Lettere, Lucia Giachè, nonché i docenti di strumento che hanno reso possibile l’abbinamento di poesia e musica, con i ragazzi delle terze classi impegnati nella declamazione delle liriche montaliane e nell’accompagnamento con i flauti all’inaugurazione». È stato anche presentato il concorso “Bestiari a confronto”, destinato agli studenti di Primaria e Secondaria, che permetterà ai ragazzi di reinterpretare creativamente gli animali citati nei testi dell’autore di “Ossi di Seppia”. I partecipanti al concorso potranno produrre lavori, individuali o di gruppo, ma anche interdisciplinari, utilizzando generi letterari e forme espressive ed artistiche diverse come sculture, disegni, poesie, fiabe, racconti, ricerche scientifiche e tecniche «che poi – ricorda la Bellabarba - saranno esposti nel corso della Notte dei Musei». «La ricerca della bellezza non finisce mai – il maestro Massimo Altobelli conclude la mattinata all’insegna dell’arte con un invito agli studenti -, provate anche voi ad immergervi in questo mondo».

19 ottobre 2019

Marco Scarponi alla Secondaria

Marco Scarponi alla Secondaria

«Correte in bici ed inseguite un sogno, perché a volte si realizza». Con questo incoraggiamento in video dello scomparso Michele, l’”Aquila di Filottrano”, si è concluso il doppio appuntamento mattutino con il fratello Marco per i ragazzi delle otto classi di prima e seconda media tenuto nell’atrio dell’Ic Padre Tacchi Venturi. Un messaggio stimolante nel corso di una giornata sui generis per i ragazzi della Secondaria di Primo grado di San Severino, introdotta dalla vice preside Sandra De Felice e dagli esponenti dell’associazione Bike Zone, il presidente Valerio Vissani ed Emanuele Rocci, che non è mai scaduta nella banalità o nella noia in quanto pregna di riferimenti al mondo che i giovani sentono vicino. Quello del ragazzo che ha lavorato duro per diventare il campione che fin dagli albori della carriera, con il successo «nella prima gara a cui prese parte, a Tolentino, ribadito a distanza di qualche anno dalla maglia tricolore nel Campionato italiano Juniores», si poteva intuire, ma nel costante rispetto delle regole e, soprattutto, senza mai perdere il senso spiccato dell’umanità che Michele coltivava nel suo essere profondo. Amplificato da quella fuga al Giro d’Italia del 2016 che lo avrebbe condotto alla vittoria di tappa a cui rinunciò per dovere di “gregario” nei confronti di Vincenzo Nibali il quale, proprio grazie a Scarponi, terminò il Giro in maglia rosa. «Quando, quel 22 aprile 2017, Michele morì, urtato da un furgone – ha sottolineato il fratello Marco – si creò nella nostra famiglia un buco che cerchiamo di superare spendendoci in tanti incontri come questo, da parte della Fondazione Michele Scarponi che abbiamo creato, con amici come i settempedani della Bike Zone che ci supportano oggi, in cui ricordiamo quanto sia importante, soprattutto a tutela delle fasce deboli, rispettare le regole per evitare i 2.500 morti ed i circa 17.000 feriti gravi sulle strade italiane dell’ultimo anno per disattenzioni, errori, uso di alcol e droghe ed eccesso di velocità al volante. Affinché mettere un piede a terra, come fece Michele per aspettare il suo capitano Nibali, non sia un gesto di debolezza ma di condivisione e rispetto».

18 ottobre 2019

La fondazione Michele Scarponi incontra i ragazzi del "Tacchi Venturi"

La fondazione Michele Scarponi incontra i ragazzi del Tacchi Venturi

La Fondazione Michele Scarponi Onlus incontrerà giovedì 17 ottobre 2019 i ragazzi della Scuola Secondaria di I Grado dell'Istituto Comprensivo "P. Tacchi Venturi". Attraverso il Progetto "Precedenza alla vita", pensato per gli studenti delle Scuole Secondarie di I e II Grado, la Fondazione si impegna nella prevenzione stradale portando il suo messaggio di Vita contro la violenza stradale.

16 ottobre 2019

Grande successo per il Prof. Vincenzo Correnti

Grande successo per il Prof Vincenzo Correnti

Il 5 ottobre 2019 una formazione ridotta di 25 elementi della banda "Città di Camerino" diretta dal Maestro Vincenzo Correnti, ha tenuto un pregevole concerto al Senato della Repubblica accompagnando la splendida voce del Maestro Andrea Bocelli in quattro brani. Il nostro  applauso al Prof. Vincenzo Correnti, stimatissimo insegnante e Referente del Corso ad Indirizzo Musicale del nostro Istituto Comprensivo.

24 ottobre 2019

Musica solidale

Musica solidale

A distanza di tre anni dal sisma che è tornato, sgradito, a farsi sentire, la loro solidarietà si è ripetuta. Allora donarono una serie di apprezzati, utilissimi strumenti musicali; stavolta, la possibilità di studiare musica gratuitamente in una breve ma intensa vacanza-studio poco prima dell’inizio del nuovo anno scolastico. I ragazzi benefattori sono gli interpreti dell’Associazione culturale “Orchestra giovanile vicentina” che ha invitato, con il plauso dell’Amministrazione comunale settempedana ed in particolare dell’assessore all’Istruzione e vice sindaco, Vanna Bianconi, quattro alunni della sezione ad indirizzo musicale dell’Ic Padre Tacchi Venturi”, diretto in reggenza dal prof. Sandro Luciani, dal 23 al 29 agosto scorso, per una settimana, al XXII stage di studio musicale ad Auronzo di Cadore, in provincia di Belluno. Un’occasione di conoscere i giovani colleghi di altre scuole ma, soprattutto, l’opportunità di vivere una profonda esperienza musicale e di vita con insegnanti di strumento e direttori d’orchestra professionisti che i musicisti del Tacchi Venturi hanno potuto gustare appieno, conclusasi con un concerto suggestivo, in cui le note risuonavano tra i boschi e le Dolomiti fungevano da pittoresco sfondo.  

13 settembre 2019

Pubblicazione sezioni, classi e riunioni

Pubblicazione sezioni classi e riunioni

Si comunica ai signori genitori che, in data odierna, presso l'atrio della sede centrale dell'Istituto Comprensivo, sono stati pubblicati gli elenchi degli alunni delle classi prime di scuola Infanzia, Primaria e Secondaria.   Si ricordano inoltre le seguenti date delle varie riunioni: Martedì 10 settembre 2019, presso la sede centrale dell'istituto, alle ore 18,00 le insegnanti incontreranno i genitori degli alunni del I anno di Scuola Infanzia. Giovedì 12 settembre 2019, presso la sede centrale dell'istituto, alle ore 18,00 le insegnanti della Scuola Primaria Luzio incontreranno i genitori degli alunni delle classi prime. Giovedì 12 settembre 2019, presso la Scuola Primaria Cesolo, alle ore 18,00 le insegnanti incontreranno i genitori degli alunni della classe prima. Lunedì 16 settembre 2019, dalle ore 14,30 alle ore 15,30 i docenti di strumento incontreranno i genitori degli alunni della classe 1^ B per concordare gli orari delle lezioni individuali. Lunedì 16 settembre 2019, dalle ore 15,30 alle ore 17,30 i docenti di strumento incontreranno i genitori degli alunni delle classi 2^ e 3^ per concordare gli orari delle lezioni individuali. Martedì 17 settembre 2019, dalle ore 14,30 alle ore 17,30 i docenti di strumento incontreranno i genitori degli alunni assenti nel giorno precedente e per fornire eventuali chiarimenti. Mercoledì 18 settembre 2019 inizio delle lezioni di strumento.

24 ottobre 2019

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.